Conclusioni

Immagine

“A volte qualcuno di loro, immerso nel peggio del presente, nobiliterà il peggio del passato. Ma alla fine i più lucidi sapranno bene che mentre il peggio è un flusso continuo di straordinaria potenza, il meglio è un’insorgenza felice ma di scarsa forza e durata. Insomma credo poco al lieto fine. Nelle storie individuali è solo un vecchio trucco, consiste nell’interrompere la vicenda nel momento in cui le cose vanno bene. Quanto alla società, viviamo in tempi in cui mi pare che nemmeno i trucchi più collaudati della finzione romanzesca o televisiva possano fare granché”.

(da un’intervista di Elena Ferrante su Repubblica)

Come gli stati recuperano soldi


SERIE: COME I VARI PAESI EUROPEI RECUPERANO SOLDI IN TEMPI DI CRISI – PEDAGGI
Tenetevelo buono per le prossime vacanze: se volete andare in Croazia attraversando la Slovenia in auto, non aspettatevi di pagare un pedaggio ad un fantasmatico casello autostradale o a qualche altro punto chiaramente individuabile: dovete aver acquistato in precedenza certi bollini da applicare sul vetro, da 15 € o 30 €. Se non li avete, le macchine della polizia slovena si mettono in agguato subito dopo la frontiera, vi multano per 300 €, e solo se pagate su due piedi vi dimezzano la cifra. Se non pagate, ritiro dei documenti. Se volete reclamare, avete solo 8 giorni di tempo e documenti in sloveno. Perciò, se volete attraversare la Slovenia, programmate anche una puntatina ai suoi noti Casinò per recuperare i soldi per rientrare in Italia…

Olimpiadi

Avete sentito / letto?

Le osservazioni più puntuali dei giornalisti sportivi: la pancetta degli arcieri italiani medaglia d’oro (telecronaca RAI 1 del 29/07/2012) e la “maschiaccia” calabrese Forciniti, medaglia di bronzo (giornale Adige del 30/07/2012).
Oh! il nostro immaginario sportivo!